.
Annunci online

  Tempo Il tempo passa quando ci si diverte
 
Diario
 



17 aprile 2003

Sic transit

Mi son bell'e rotto il cazzo anche del blog




permalink | inviato da il 17/4/2003 alle 14:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


26 febbraio 2003

Pesi e misure

Dal sito di "Repubblica", www.repubblica.it

Otranto, 11:14 Sequestrata una tonnellata di marijuana

E le chiamano "droghe leggere"...




permalink | inviato da il 26/2/2003 alle 12:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


21 febbraio 2003

Prestigio blog

L'amico Claudio si stima molto da quando ha intervistato telefonicamente il blogger Luca Sofri, titolare del blog italiano più reputato (http://www.wittgenstein.it).




permalink | inviato da il 21/2/2003 alle 17:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


21 febbraio 2003

Frontiere della terapia

Come il mio amico del blog "Argent de poche", io vado, non dall'analista, che non mi posso permettere e del resto non mi da' fiducia (or sono poco piu' di dieci anni che, inseritomi in una terapia di gruppo, ne fui estromesso a richiesta generale dopo appena un mese), ma da uno psicologo.

Vi passo il rimedio che il dottor O. (originario di Capetown, Repubblica Sudafricana, très chic, n'est-ce pas?) mi ha prescritto ieri per la mia ansia:

Farmi le canne.




permalink | inviato da il 21/2/2003 alle 12:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


14 febbraio 2003

Orologio da rote

di Ciro di Pers


Mobile ordigno di dentate rote,
Lacera il Giorno e lo divide in ore
Ed ha scritto di fuor, con fosche note,
A chi legger le sa: SEMPRE SI MORE.

Mentre il metallo concavo percote,
Voce funesta mi risuona al core,
Né del Fato spiegare meglio si puote
Che con voce di bronzo il rio tenore.

Perch'io non speri mai riposo o pace
Questo, che sembra in un timpano e tromba,
Mi spinge ognor contro all'età vorace,

E con quei colpi, onde il metal rimbomba,
Affretta il corso al secolo fugace
E, perché s'apra, ognor picchia a la Tomba.




permalink | inviato da il 14/2/2003 alle 17:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 febbraio 2003

Cospiratori con la "tredicesima"?

Dal sito www.indymedia.it (o forse "Childrens' Corner"?):

Vogliamo reddito sganciato dalla prestazione lavorativa. L'unico scudo stellare è il reddito incondizionato universale.

Chi lo dice che possono spendere per l'industria del controllo? Vogliamo reddito per fare ciò che piace, liberare il nostro tempo, cooperare e cospirare...per respirare insieme.




permalink | inviato da il 14/2/2003 alle 10:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 febbraio 2003

So, you want to write a fugue?

Glenn Gould è un uomo che ha trascorso la sua (breve) vita nel tentativo eroico - senza ironia - e purtroppo riuscito di non diventare il grande pianista che era _in pectore_.

Era però un uomo di grande spirito, e questo non riusciva a celarlo (neanche il resto, per la verità).

Quanto segue è farina del suo sacco. Enjoy.

---

So You Want to Write a Fugue

So you want to write a fugue.
You got the urge to write a fugue.
You got the nerve to write a fugue.
So go ahead, so go ahead and write a fugue.
Go ahead and write a fugue that we can sing.

Pay no heed, Pay no mind.
Pay no heed to what we tell you,
Pay no mind to what we tell you.
Cast away all that you were told
And the theory that you read.
As we said come and write one,
Oh do come and write one,
Write a fugue that we can sing.

Now the only way to write one
Is to plunge right in and write one.
Just forget the rules and write one,
Just ignore the rules and try.

And the fun of it will get you.
And the joy of it will fetch you.
Its a pleasure that is bound to satisfy.
When you decide that John Sebastian must have been a very personable guy.

Never be clever
for the sake of being clever,
for the sake of showing off.

For a canon in inversion is a dangerous diversion,
And a bit of augmentation is a serious temptation,
While a stretto diminution is an obvious allusion.

For to try to write a fugue that we can sing.

And when you finish writing it
I think you will find a great joy in it.

or so...
Nothing ventured, nothing gained they say
But still it is rather hard to start.

Well let us try right now.
Now we are going to write a fugue.
We are going to write a good one.
We are going to write a fugue ... right now.




permalink | inviato da il 14/2/2003 alle 10:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


14 febbraio 2003

Nota sugli scrittori americani e la storia

Gli scrittori americani moderni intrattengono con i personaggi della
storia americana loro contemporanea un rapporto molto libero (e decisamente antifilologico), che è difficile concepire e forse accettare per noi europei. Sono miti, o forme vuote delle aspirazioni generali del Paese in un dato momento storico.

Quando si va a toccare, per esempio, l'argomento Kennedy con un americano sopra i trentacinque anni - non solo uno scrittore - capita di ascoltare le associazioni e le confessioni più inaspettate e bizzarre: guarda, del resto, gli psicodrammi e il cordoglio ambiguo che ancora scatenano negli USA i frequenti malestri e dipartite di quella sfortunata famiglia.

In questo senso, gli americani possono sembrare effettivamente in possesso di quell'inconscio collettivo che per noi è solo un'ipotesi epistemologica.

Sto pensando, altre che all'Oswald di DeLillo, al Lyndon Johnson protagonista del racconto di David Foster Wallace "Lyndon", contenuto nel volume "Girl with Curious Hair" (1989).

Il racconto che dico si trova tradotto nella scelta parziale di Einaudi,
"La ragazza con i capelli strani". La versione di Francesco Piccolo non è
tutto sommato male, ma certi imperdonabili ed evitabilissimi strafalcioni danno l'aria che sia stata compiuta in tutta fretta.




permalink | inviato da il 14/2/2003 alle 10:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


13 febbraio 2003

If

I could have been the merriest of men, had I not been the sickest & saddest.

(Thomas Carlyle in una lettera a John Stuart Mill)




permalink | inviato da il 13/2/2003 alle 11:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 febbraio 2003

Ormai è sempre troppo tardi

Non è che un paio di settimane da che ho imparato che cos'è un blog (per caso, orecchiando una conversazione di cui ero solo formalmente parte al tavolino di un bar atteso dalla gioventù dorata, e cyber, della già capitale morale), insomma, ho appena capito che già mi è toccato di leggere tre articoli sui blog come fenomeno di costume e perfino, iersera, di assistere a una vernice - cioè, pei meno mondani fra voi - all'inaugurazione della mostra personale di un'artista, che aveva, come pezzo forte, un blog (http://www.drawingblog.net - manca il link, lo so. Ma l'infinita rozzezza di questo software blog impedisce a chi scriva su Macintosh d'inserire link o anche la più modesta venere tipografica. Certo - direte voi - con quello che hai pagato non è che tu possa lamentarti. E non mi lamento, infatti, mi spiego soltanto).

Arrivo buon ultimo, sicuro che il momento d'oro dei blog, se mai c'è stato, e non ho davvero motivo per dubitarne, è già stato. Per questo lo snob misoneista in me ha la coscienza pulita.

A conforto ulteriore, scopro un blog di persona che da mode e affettazione rifugge come e quanto me: lo scrittore Enrico Lotti, che blogga anche lui come un disgraziato (http://mondoMac.ilcannocchiale.it) nel mentre va compiendo, lento ma inesorabile come il ghiacciaio, il romanzo che ritrarrà questi nostri anni milanesi con l'icasticità con cui l'anonimo di Altamira il bue muschiato sulla parete di quella grotta.

Buona lettura, o buon qualche cos'altra a vostra scelta, va senza dire.

PS Nella foto a fianco mi vedete in una parte di figurante nell'operetta di Gilbert & Sullivan _The Admiral of Pinafore_ , al che si deve l'aspetto punk-vittoriano.




permalink | inviato da il 12/2/2003 alle 17:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio       
 

 rubriche

Diario
La frase della settimana

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Argent de poche
All About Jazz Italia
Macworld Italia
The Drawing Blog
Falansterio Lotti

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom